Biografia

Carriera

Cantautore per vocazione, cabarettista per caso. Nasce a Torino il 15-09-57.
Suo marchio di fabbrica una vena sarcastico-ironica, a volte venata di humour-nero, con la quale prende di mira e dissacra i quotidiani luoghi comuni.

Dai primi anni ’80 fino al '90  si cimenta in varie esperienze, che vanno dal punk-rock-italiano passando poi al cantautorato vero e proprio. Fra i cavalli di battaglia di quel periodo “Fanculo gl’inglesi”, suonato col gruppo delle “Vecchie Pellacce” dove inveiva contro i gruppi italiani che scimmiottavano gli anglosassoni.

Una curiosità: nel 1983, per uno spettacolo teatrale, scrive “Banana Cocco Baobab”. A sua insaputa, la canzone viene inserita nel Canzoniere Scout e diventerà il primo grande successo di fama internazionale, conosciuto anche oltre confine e tradotto in più lingue.

Invitato al Maurizio Costanzo Show, ne diventa ospite fisso e viene così conosciuto dal grande pubblico.

Nell’aprile del 1990 vince  Sanscemo1° Festival della Canzone Demenziale con la canzone “Io ti amo”. Canzone ironica, ma che mira a denunciare, anticipando largamente i tempi del ’femminicidio’, la violenza su donne e bambini.

Da Sanscemo a Sanremo il passo è breve e vi partecipa nel 1991 con la canzone “Serenata”. Grazie a questo, “Il meglio di... Marco Carena”, suo primo disco, supera le 60.000 copie vendute.
Dando fondo alla sua naturale ironia, sforna così un repertorio comico basato su canzoni e monologhi con i quali dissacra vecchi e nuovi capisaldi del pensiero umano, del mondo maschile e femminile: l’Amore, la Barbie, l’Arbre Magique, la pubblicità, ecc.

Nel ’92 pubblica “Carena 2 – Il Ritorno” che contiene, tra le altre, “Questione di Sfiga” autentico manifesto di una... particolare... categoria umana!

Nel ’93 esce “Ciao Paese”, album che in un primo tempo avrebbe dovuto prendere il nome “Fratelli di Taglia” canzone in stile spaghetti-western dello stesso CD.

Nel 1994 prende parte alla Tournèe di Riccardo Cocciante, “Ammassati e distanti” aprendone i concerti in Italia e Svizzera.

Nel 1995 crea e produce i Neri per Forza, gruppo di artisti africani che suonano liscio: “ Almeno una volta tanto sono i “neri” che fregano la musica ai bianchi” Il gruppo si presenta a Sanscemo con “Polka Puttana”, pezzo che, nello stile ironico della manifestazione, parla del problema della prostituzione.

Nell’ottobre del 1998 forma i Maestitia Taurinorum, quartetto tracicomicabarettistico che reinterpreta in chiave noir canzoni in origine allegre e spensierate (es: Stasera mi butto, Abbronzatissima, Quando quando, Nella vecchia fattoria, ecc.)

Nel 1999 collabora con lo storico gruppo degli Skiantos che inseriscono la sua canzone “I Ragazzi del coro”, interpretata in duetto col grande Freak Antoni, nel loro CD “Doppia dose” al quale hanno partecipato anche artisti del calibro di Dalla, Vasco, Carboni, ecc.

Nel maggio 2001 prende vita il progetto “gerontorock”, ovvero “rock per la terza età”, di Marco Carena e i Prostat+. Con una band di quattro elementi e un repertorio che va dai classici “careniani” riarrangiati a pezzi inediti, a cover dal testo rivisitato nello spirito del gruppo (es: Panciera Gialla, Uomini con il riporto, Nella Vecchia Farmacia, Io Moribondo, Sonno tremendo, ecc.) “Perché anche se hai un piede nella fossa, con l'altro ...si balla!

Nel 2000 alla serata di presentazione dei Borghi al Palio di Susa (TO), vince con la “Canzone de lo Pellegrino” e realizza, successivamente, due spettacoli teatrali di cui è autore e regista: Enrico IV (2001) e L’Isola delle due fonti ( 2002)

Nel 2003 viene chiamato dalla Compagnia Jazz Ballet di Torino, diretta da Adriana Cava, per la realizzazione di “Metropolis - il Musical”, ispirato al famoso film di Fritz Lang del 1926, per il ruolo di Rotwang lo scienziato, dove recita insieme a: Lucia Poli. Lo spettacolo viene messo in cartellone da alcuni fra i maggiori teatri del Nord Italia.

Nel 2004 esce “Frittomix”, Cd che contiene, appunto, un misto di canzoni vecchie e nuove (es: Panciera Gialla, Uomini con il riporto, Un Amore Bastardo, ecc.) registrate in studio e dal vivo, a cui segue la serie di concerti “Frit-Tour-Mix”, accompagnato dai Prostat+.

Nell'ottobre 2005 prende parte a “Wstawac – il comando dell'alba”, spettacolo ambientato nei campi di concentramento nazisti. Inoltre nel finale, recita la poesia di Primo Levi “Se questo è un uomo”, sotto la direzione del Maestro Ennio Morricone.

Nel 2006 per la case editrice DeFerrari-DeVega realizza “Ciao Turin”, Cd che raccoglie alcune canzoni tradizionali piemontesi, riarrangiate e reinterpretate, questa volta senza ricorrere alla comicità o all'ironia. Il cd è accolto molto bene dalla critica.

Nel 2007 arriva “DiscountAutore 3x1” Cd-Dvd che raccoglie i suoi grandi successi e a 2 inediti, registrato dal vivo al Cab41, lo ‘Zelig’ torinese.

Nel 2009 partecipa al “Festival degli Autori” di Sanremo con “Siamo Italiani” che viene inserita nella compilation “Dal profondo” per l'etichetta discografica Latlantide.

Nel 2010 esce “Da quando ci sei tu” singolo in distribuzione radiofonica dedicato alla figura del “Presidente”. Nello stesso anno realizza lo spettacolo “20anni...e sentirli tutti” dove racconta, attraverso canzoni e aneddoti i suoi primi 20 anni nel mondo dello spettacolo.

Dal 2011 al 2013 prende parte, come autore e compositore al laboratorio comico “Scusate il disagio” diretto e presentato da Beppe Braida al Cab41 di Torino, scrivendone anche sigla, canzoni e stacchi musicali per i comici.

Sempre nel 2013, come autore, compositore e direttore artistico, realizza per l'etichetta Setticlavio, insieme ad altri 21 artisti di fama nazionale - fra cui Beppe Braida, i Mammuth, i Mancio e Stigma (gli Emo di Zelig), Giampiero Perone (il Principe Cacca di Colorado), Bruce Ketta et al. - la compilation su doppio CD “Prima che sia troppo tardi”.
Fra i brani da lui composti e interpretati, oltre a quello che dà il titolo all'album, “Innamorarmi di te” e “SUVeriorità ”.

Nel Novembre 2015 viene chiamato all'inaugurazione del ForensicLab - Centro di Scienze Forensi e Criminologiche, come testimonial della lotta al femminicidio e alla violenza di genere.

Dal 2013 al 2016 oltre ai suoi spettacoli, in collaborazione con diverse Associazioni, partecipa e realizza come autore e regista, spettacoli nei maggiori teatri del Nord Italia.

Ultime News

Facebook

SEGUI MARCO SU FACEBOOK

Segui le novità, le anteprime e gli eventi cliccando "mi piace" sulla pagina facebook.